Cronaca Italia

Igor Vaclavic: Stefano Biasone, reduce dell’ Afghanistan, guida la caccia al killer di Budrio

Igor Vaclavic: Stefano Biasone, reduce dell' Afghanistan, guida la caccia al killer di Budrio

Igor Vaclavic: Stefano Biasone, reduce dell’ Afghanistan, guida la caccia al killer di Budrio

ROMA – Stefano Biasone, appartiene al Reggimento Paracadutisti Tuscania e reduce di Kabul, guida le operazioni di caccia al killer di Budrio, Igor Vaclavic. Biasone gestisce e autorizza ogni singola azione all’interno dell’area delle ricerche. Lui dirige centinaia di uomini 24 ore su 24. Ed è convinto che alla fine “prenderemo” Vaclavic.

“È il segreto per coordinare qualunque numero di persone: avere chiara e in tempo reale la posizione di tutte le forze sul terreno”, spiega al Corriere della Sera. “È il mio lavoro, sono addestrato per questo. Ho vissuto altri eventi, in passato, forse anche peggiori”.

Tra le campagne e le paludi tra le province di Ferrara e Bologna, una delle sue prime preoccupazioni è stata organizzare la caccia all’uomo scongiurando il rischio del fuoco amico:

“Con tanto personale armato che cerca un uomo a sua volta armato c’è la possibilità concreta che a un certo punto possa essere richiesto l’impiego delle armi. In teoria quindi, in queste condizioni, non si potrebbe nemmeno escludere l’eventualità del fuoco amico ma abbiamo attivato tutte le procedure militari che noi chiamiamo di deconfliction per evitare danni alla popolazione civile o a chi opera sul territorio”.

 

To Top