Cronaca Italia

Imprenditore brucia 300 mila euro alle slot e rapina la sala giochi

Imprenditore brucia 300 mila euro alle slot e rapina la sala da gioco

Imprenditore brucia 300 mila euro alle slot e rapina la sala da gioco

TREVISO – Ha perso tutto ed è andato a rapinare la sala slot che lo aveva “rovinato”. Il protagonista della triste vicenda è un imprenditore di 55 anni, residente a Montebelluna, in provincia di Treviso. L’uomo, finito nella spirale del gioco d’azzardo, era riuscito a giocarsi tutti i suoi risparmi e anche più: in pochi mesi ha bruciato 300 mila euro e quando la moglie lo ha scoperto ha perso il senno.

Colpa o merito di un assegno scoperto che ha fatto realizzare alla moglie che i conti erano ormai in rosso. Dopo aver rapinato la sala da gioco con cui si era indebitato, però il marito ludopatico è stato colto dai sensi di colpa: si è reso conto della gravità del suo gesto ed è andato a costituirsi ai carabinieri.

I fatti risalgono a inizio 2016: l’imprenditore è stato condannato a 3 anni, ma il suo avvocato vuole ricorrere in appello.

To Top