Cronaca Italia

Incendi: Metaponto, sgombrati tre camping. In Calabria due morti VIDEO-FOTO

 Incendi: Metaponto, sgombrati tre camping. In Calabria due morti

Gli incendi a Metaponto (Ansa)

MATERA – A causa di un incendio di vaste dimensioni che si è propagato lungo la foce del fiume Bradano, i Vigili del Fuoco hanno fatto evacuare i camping , Juia, Riva dei Greci e Mondial nella località balneare di Metaponto di Bernalda (Matera). Il provvedimento, adottato in via precauzionale, intende facilitare l’operato di tre squadre di pompieri e l’azione di un mezzo aereo, del quale è stato chiesto l’intervento. Le fiamme sono divampate nel primo pomeriggio di oggi, giovedì 13 luglio, ed hanno distrutto una vasta zona di pineta e di macchia mediterranea.

Le diverse centinaia di persone sono supportate dalla Protezione civile. Le operazioni di spegnimento dell’incendio sono rese complicate dal forte vento che sta alimentando il propagarsi delle fiamme.

Sono 137 i roghi attivi in Calabria, 98 dei quali divampati oggi. Incendi che hanno colpito gran parte della regione, creando i maggiori problemi, però, nelle province di Reggio Calabria e di Cosenza.

Un uomo di 69 anni di San Pietro in Guarano, nel Cosentino, è morto carbonizzato mentre cercava di spegnere un incendio divampato vicino al proprio terreno, nella frazione San Benedetto. È la seconda vittima in Calabria. Sul posto sono intervenute due squadre dei vigili del fuoco, carabinieri e personale del 118. L’elisoccorso non ha potuto atterrare a causa del fumo. La zona interessate dalle fiamme è ampia e impervia, ed è stato richiesto l’ausilio dei canadair perché le fiamme lambiscono alcune abitazioni.

I roghi hanno ucciso un uomo di 69 anni di San Pietro in Guarano in provincia di Cosenza. L’uomo è morto carbonizzato mentre cercava di spegnere un incendio divampato vicino al proprio terreno, nella frazione San Benedetto. È la seconda vittima di oggi in Calabria.

Sul posto sono intervenute due squadre dei vigili del fuoco, carabinieri e personale del 118. L’elisoccorso non ha potuto atterrare a causa del fumo. La zona interessate dalle fiamme è ampia e impervia, ed è stato richiesto l’ausilio dei canadair perché le fiamme lambiscono alcune abitazioni.

La situazione migliora invece alle pendici del Vesuvio, anche se si registrano nuovi focolai. In Campania brucia la zona di Agerola, sui monti Lattari, e la riserva degli Astroni, alla periferia occidentale di Napoli.

A seguire i video delle fiamme che lambiscono i campeggi a Metaponto.

To Top