Cronaca Italia

Incendi, vigili del fuoco denunciano: “Mezzi vecchi e guasti, elicotteri non autorizzati a volare”

Incendi, vigili del fuoco denunciano: "Mezzi vecchi e guasti, elicotteri non autorizzati a volare"

Incendi, vigili del fuoco denunciano: “Mezzi vecchi e guasti, elicotteri non autorizzati a volare”

ROMA – Mentre gli incendi bruciano mezza Italia, i vigili del fuoco lanciano il loro grido di allarme: “Non abbiamo le autorizzazioni per volare, i mezzi sono vecchi o guasti, e gli elicotteristi non hanno i requisiti tecnici”.

La denuncia dei pompieri è stata raccolta da Alessandro Belardetti per Quotidiano.net:

“Facciamo interventi con mezzi immatricolati negli anni Ottanta – racconta Massimo Vespia, segretario generale Fns Cisl Lazio –, due giorni fa un contingente partito da Como e diretto in Campania è rimasto a piedi con la Campagnola. È stato costretto a fermarsi a metà strada, a Viterbo. Sono auto troppo sfruttate, con un chilometraggio esagerato. Vorremmo maggiore riconoscimento dallo Stato, noi pompieri siamo i dipendenti pubblici meno pagati tra le forze di sicurezza, con uno stipendio medio di 1.300 euro e facciamo turni di 12 ore. Dallo scioglimento del Corpo forestale abbiamo ricevuto solo 360 uomini (6.400 ai carabinieri e 1.240 nella pubblica amministrazione, ndr), ma abbiamo anche ereditato competenze complicate come il coordinamento delle operazioni”.

I sindacalisti attaccano anche la riforma Madia, denunciando, nel decreto, la mancanza di assegnazione sull’utilizzo degli elicotteri, che rende in teoria impossibile che siano operativi:

“In realtà con le deroghe posso volare per le emergenze – spiega Riccardo Ciofi, segretario generale Fns Cisl Roma –, ma la situazione è gravissima. Abbiamo ricevuto 17 elicotteri dalla Forestale attraverso i carabinieri, di cui uno guasto, nove in manutenzione, due gestiti da una ditta esterna e solo quattro efficienti, che sono quelli in volo in questi giorni”.

 

To Top