Cronaca Italia

Incidente A14: Gianfranco Manoni, tamponato, scende dall’auto e muore

Incidente A14: Gianfranco Manoni, tamponato, scende dall'auto e muore

Incidente A14: Gianfranco Manoni, tamponato, scende dall’auto e muore

VILLA DI TIRANO (SONDRIO) – Viene tamponato in autostrada, esce dall’auto per accertarsi dei danni e muore per un malore. E’ deceduto così Gianfranco Manoni, carrozziere in pensione di Villa di Tirano (Sondrio) di 71 anni.

Lunedì 28 agosto, intorno alle 10, era in auto, sulla sua Alfa 147, insieme alla moglie. Stava percorrendo la autostrada A14 quando, nel tratto compreso tra Castel San Pietro ed Imola in direzione di Ancona, all’altezza del chilometro 46, la sua auto è stata tamponata da un suv Suzuki sopraggiunto ad alta velocità, riferisce il Giornoche dopo l’impatto si è ribaltato.

Nel tamponamento sono rimaste coinvolte tre auto: oltre a quella di Manoni e al suv, anche una Ford Mondeo contro la quale è andato a sbattere proprio Manoni a causa del tamponamento.

Subito dopo il forte urto l’uomo è uscito dalla propria macchina, ancora sotto choc, e ha avuto un malore che l’ha ucciso, come riferisce il quotidiano lombardo:

Dopo l’impatto e l’uscita dall’auto, Manoni si è accasciato quasi subito a terra e all’arrivo dei soccorritori non c’era già più niente da fare. I passeggeri del suv, in tre, hanno riportato solo tagli e qualche frattura. Mentre la moglie della vittima è stata ricoverata a Imola.

Sul posto, oltre ai sanitari del 118 che hanno soccorso le persone, anche la Polizia Stradale di Bologna per i rilievi. Da una prima ricostruzione dell’incidente pare che il conducente del suv, un uomo di 73 anni, a causa dei rallentamenti sulla autostrada, non sia riuscito ad evitare l’impatto con l’Alfa 147. Il malore risultato fatale per Manoni potrebbe essere stato provocato dal violento colpo al petto battuto contro il volante e ricevuto a seguito dello scontro. L’uomo lascia due figlie.

To Top