Blitz quotidiano
powered by aruba

Invalido e in carrozzina, accusato a 70 anni di essere un piromane

SAVONA – Un disabile di 70 anni con difficoltà motorie che lo costringono su una carrozzina è accusato di essere un piromane. Accade in Liguria: l’uomo è stato scoperto dalle indagini della Forestale. L’uomo avrebbe appiccato due incendi boschivi divampati a giugno e ad agosto a Vado Ligure: come racconta Alberto Parodi sul Secolo XIX che ricostruisce la vicenda, si tratterebbe di un paziente

“della Rsa “Vada Sabatia” impossibilitato a camminare autonomamente. Si può spostare solo su una carrozzina. Gli investigatori della Forestale sono convinti che sia lui, dopo aver raccolto le testimonianze dei gestori della struttura sanitaria (…). Talmente convinti con in mano le ricostruzioni e le prove raccolte da averlo denunciato alla Procura. La Forestale lo ha denunciato per aver appiccato il fuoco nella boscaglia nei pressi del centro vadese dove è ricoverato. In almeno due circostanze”.

Il settantenne savonese B.M., ospite del centro “Vada Sabatia” (…) è accusato di aver dato fuoco alla boscaglia nei pressi dell’area adibita a parcheggio della stessa struttura. Il rogo si è poi esteso sino a pochi passi dalle ciminiere Tirreno Power e dall’azienda chimico-petrolifera Infineum. Lo scorso 4 agosto andò a fuoco circa un ettaro. Le operazioni di spegnimento durarono ben quattro giorni. Un incendio preceduto da un altro caso analogo, più circoscritto, a giugno. Quando il principio di incendio fu subito spento, limitando la superficie bruciata a soltanto una decina di metri quadrati”.