Blitz quotidiano
powered by aruba

Isabella Noventa, Chi l’ha visto?: “Così parlava Freddy”

La trasmissione Chi l'ha visto?, mercoledì sera, ha mandato in onda le interviste concesse dai protagonisti di questa storia nei giorni successivi alla scomparsa di Isabella

PADOVA – Lui freddo, ripete di aver accompagnato Isabella Noventa in centro a Padova dopo la cena insieme. Manuela Cacco, l’amante, è più emotiva, piagnucola contro l’accanimento dei giornalisti e i sospetti dei compaesani. E poi c’è Debora Sorgato, più in secondo piano in questa vicenda ma non per questo meno inquietante, come quelle volte in cui telefonava al fratello di Isabella perché non sopportava che la donna avesse una relazione con Freddy. Sono i tre protagonisti della vicenda tragica di Isabella Noventa, tutti e tre agli arresti con l’accusa di omicidio premeditato in concorso.

La trasmissione Chi l’ha visto?, mercoledì sera, ha mandato in onda le interviste concesse dai protagonisti di questa storia nei giorni successivi alla scomparsa di Isabella, quando ancora tutti la cercavano come se fosse viva. Solo giovedì mattina Freddy ha ammesso le sue responsabilità, confessando ai magistrati un omicidio frutto però di un incidente.

Tutto questo però l’ha tenuto per sé per un mese. Alle telecamere di Chi l’ha visto? ha detto: “Io ho accompagnato Isabella in centro a Padova, intorno a mezzanotte, dopo una serata insieme. Non era strano, già era successo altre volte che mi avesse chiesto di accompagnarla a Padova”. E ancora: “Era una persona umorale, per questo non ho voluto più avere una relazione stabile con lei”.

Interessanti le dichiarazioni fornite da Manuela Cacco, amante di Freddy e a quanto pare molto gelosa di Isabella: “Io e Freddy abbiamo avuto una storia ma è finita, ora siamo molto amici ma la gente equivoca perché balliamo insieme e siamo entrambi molto giocherelloni. Gli voglio molto bene, per questo mi dispiace per tutta questa storia”. E poi dice con precisione: “Lui e Isabella non stavano insieme, lui è single dall’ottobre del 2014″. Lo dice quasi piangendo, così come è quasi in lacrime quando una giornalista della trasmissione la contatta al telefono per un’intervista, il giorno prima dell’arresto. La donna, in quel momento ascoltata solo come testimone, si è mostrata molto agitata al telefono, tanto che la giornalista le chiede: “Ma perché piange, cos’è che la turba così tanto? Se non ha niente da nascondere…”. Poche ore dopo sono scattate le manette.

 

Immagine 1 di 4
  • Isabella Noventa, la messa in scena di Freddy Sorgato & co
Immagine 1 di 4