Blitz quotidiano
powered by aruba

Isabella Noventa, legale famiglia: Corpo potrebbe essere…

PADOVA, 1 MAR – Il corpo di Isabella Noventa potrebbe essere stato gettato in una cisterna. È la nuova ipotesi che si apre sul caso dell’omicidio della segretaria cinquantacinquenne di Albignasego per cui sono stati incriminati Freddy Sorgato, la sorella Debora, e la tabaccaia Manuela Cacco.

Da una parte si cerca ancora il corpo della segretaria 55enne di Albignasego, dall’altra gli inquirenti stanno provando a dissipare ogni dubbio residuo sulle responsabilità del trio di arrestati per omicidio premeditato.

“Ci sono delle cisterne – dice il legale della famiglia Noventa, l’avvocato Gian Mario Balduin – non di camion ma di alcuni casolari a Noventa Padovana che potrebbero essere state utilizzate da Freddy per sbarazzarsi del corpo di Isabella”.

“Sono spazi di cui la famiglia di Freddy dispone a Noventa Padovana – ha sottolineato l’avvocato, che però non ha voluto sbilanciarsi più di tanto – I nostri ragionamenti e i nostri dubbi riguardo alla presenza di queste cisterne li abbiamo riferiti agli inquirenti. Ora aspettiamo che facciano il loro lavoro”.

Intanto ad Albignasego la cittadinanza si sta preparando per questa sera. Alle 20.15, con ritrovo galleria Roma, partirà la fiaccolata di solidarietà a Isabella e alla sua famiglia, ma anche al poliziotto mancato tragicamente durante le ricerche del corpo della donna, il sommozzatore della polizia di La Spezia Rosario Sanarico.


PER SAPERNE DI PIU'