Blitz quotidiano
powered by aruba

“Isabella Noventa non è morta a casa di Freddy”: la svolta

PADOVA – Isabella Noventa potrebbe non essere stata uccisa a casa di Freddy Sorgato. E’ l’ultima pista seguita dagli inquirenti che a questo punto, sul caso della segretaria scomparsa il 15 gennaio scorso, stanno valutando ogni ipotesi. La svolta nel caso, anche se siamo ancora ben lontani dal capire che fine abbia fatto la donna, arriva da una constatazione scientifica: nella villetta dell’amante della donna non ci sono tracce biologiche di Isabella.

Non solo sangue, ma nemmeno un capello, insomma le semplici tracce che farebbero intuire un passaggio recente in quella casa. E allora, dove è stata uccisa Isabella? E dov’è il suo corpo? Ecco cosa dice Il Gazzettino:

Il delitto di Isabella Noventa è sempre più avvolto nel mistero. Anzi, alla luce dei risultati delle analisi di laboratorio condotte dalla biologa Luciana Caenazzo dell’Istituto di medicina legale dell’Università, le poche certezze investigative sembrano sciogliersi come neve al sole. Nella villetta di Freddy Sorgato, a Noventa Padovana in via Sabbioni 11, la segretaria di 55 anni di Albignasego non ci ha mai messo piede. Non sono state riscontrate né tracce di sangue e né biologiche. Nulla, nemmeno un capello della donna che il ballerino di 45 anni ha dichiarato di avere ucciso soffocandola durante un gioco erotico. Ma soprattutto, quanto raccontato agli inquirenti da Manuela Cacco appare solo come un cumulo di menzogne. La 53enne ha giurato davanti al pubblico ministero che Debora Sorgato aveva ucciso Isabella nella cucina di Freddy sfondandole il cranio con un martello da muratore. Un’azione talmente violenta da provocare in chi la subisce una importante perdita ematica…

Immagine 1 di 11
  • Isabella Noventa, svolta. Lettera anonima: il corpo è nel...
Immagine 1 di 11