Blitz quotidiano
powered by aruba

Isabella Noventa, svolta. Lettera anonima: il corpo è nel…

PADOVA – Isabella Noventa, svolta. Lettera anonima: il corpo è nel… La possibile svolta per la vicenda della morte di Isabella Noventa arriva da una lettera anonima, quella recapitata qualche giorno fa all’avvocato Gian Mario Balduin, difensore della famiglia Noventa.

Nella lettera in questione si sostiene che il corpo della donna potrebbe essere stato gettato nelle acque del lago di Padova, quello che si è formato nel cantiere stradale a Padova Est, sotto il cavalcavia Darwin. Un luogo tecnicamente verosimile visto che si trova vicinissimo al casello autostradale e poco distante da dove viveva Freddy Sorgato, uno dei tre accusati (insieme alla sorella Debora Sorgato e a Manuela Cacco) dell’omicidio della sua ex fidanzata.

Non è però l’unica indicazione contenuta nella missiva. Sempre nel testo, infatti,  viene indicata anche un’area dell’Ippodromo come luogo in cui potrebbe trovarsi il cadavere della segretaria di 55 anni uccisa il 16 gennaio scorso.

Intanto, secondo quanto riporta il sito Urban Post, nei prossimi giorni ci sarà un incidente probatorio:

Dovrebbe avere luogo nei primi giorni di maggio l’incidente probatorio a Manuela Cacco, la 55enne veneziana implicata, insieme ai fratelli Sorgato, nell’omicidio di Isabella Noventa, avvenuto la notte dello scorso 15 gennaio.

La tabaccaia ex amante di Freddy Sorgato e rivale in amore della Noventa, sarà messa di fronte ai suoi complici e dovrà ripetere in loro presenza quanto riferito ai magistrati: che sarebbe stata Debora Sorgato, cioè, ad uccidere la povera Isabella Noventa, colpendola più volte in testa con una mazzetta da muratore, mentre il fratello Freddy stava in un’altra stanza della sua abitazione.

Immagine 1 di 8
  • Isabella Noventa, svolta. Lettera anonima: il corpo è nel...
Immagine 1 di 8