Cronaca Italia

Isernia, 12enne rifiuta 16enne: genitori di lui la rapiscono per farla violentare

Isernia, 12enne rifiuta 16enne: genitori di lui la rapiscono per farla violentare

Isernia, 12enne rifiuta 16enne: genitori di lui la rapiscono per farla violentare

ISERNIA – Choc a Isernia dove una ragazza di 12 anni è stata rapita dai genitori dello spasimante che lei rifiutava, tenuta segregata per alcune ore e sottoposta anche ad un tentativo di violenta sessuale con lo scopo di convincerla ad accettare il corteggiamento. L’assurda storia di violenza, scoperta dai carabinieri, è ancora più terribile se si pensa che i protagonisti sono due ragazzini minorenni poco più che bambini, un 16enne e una 12enne.

Secondo quanto si apprende dai carabinieri il fatto è accaduto tra persone di etnia rom che vivono in un paesino della provincia di Isernia. La piccola, corteggiata dal 16enne, non avrebbe accettato le sue avance, per questo l’adolescente, insieme ai genitori, avrebbe messo  in atto il sequestro con tanto di tentato stupro.

Sabato scorso la ragazza sarebbe stata affiancata da un’auto con a bordo  lo spasimante, la madre e il padre. La 12enne sarebbe stata afferrata e trascinata in auto subendo i primi abusi sessuali. Poi all’arrivo in un hotel della provincia il 16enne avrebbe preteso di consumare un rapporto sessuale con la ragazza così da convincerla a sposarlo per forza e avrebbe offerto anche una grossa cifra in contante ma avrebbe trovato la resistenza della piccola.

 

To Top