Cronaca Italia

Isis, nuova minaccia allʼItalia: “Lupi solitari attacchino con le auto”

Isis, nuova minaccia allʼItalia: "Lupi solitari attacchino con le auto"

Isis, nuova minaccia allʼItalia: “Lupi solitari attacchino con le auto”

ROMA – L’Isis, attraverso un canale Telegram vicino allo Stato islamico, sta incitando i “lupi solitari” della jihad ad attaccare in Italia, usando come arma anche i veicoli. Lo riferisce il Site, il sito Usa di monitoraggio dell’estremismo islamico. “Devi combatterli (O Muwahhid)”, è la scritta in italiano in un’immagine nella quale è ritratto un uomo che nasconde un coltello dietro la schiena sullo sfondo di una città.

Qualche ora prima, lo stesso Site aveva rilanciato un’altra inquietante minaccia, sempre via Telegram (la piattaforma social preferita dall’Isis): “Il canale raccomanda ai lupi solitari particolari obiettivi, dopo aver lanciato una minaccia esplicita nei giorni scorsi all’Italia, da colpire con dei veicoli, sia lì che in Belgio e Danimarca”, ha scritto il Site.

Uno dei rischi più temuti è che, nel momento in cui il sedicente Stato islamico patisce le maggiori sconfitte militari della sua breve storia in Iraq e Siria, il gruppo possa decidere di nascondere la disfatta con attentati spettacolari contro obiettivi di grande risalto, come San Pietro. La Guardia Svizzera è pronta ad affrontare qualsiasi minaccia anche terroristica, ha sottolineato il capo del contingente che difende il Papa nel corso del raduno delle guardie che si è tenuto in Svizzera.

“Forse è solo una questione di tempo prima che un attacco del genere si verifichi a Roma. Ma siamo pronti anche a questo”, ha assicurato il comandante Christoph Graf. “Non ci sono evidenze” ma l’attività di prevenzione è strettissima.

 

To Top