Blitz quotidiano
powered by aruba

Ivan Bolzonello, ex parà, si spara dopo cartella Equitalia

TREVISO – Ivan Bolzonello, 46 anni, presidente dell’Associazione paracadutisti Piave, si è ucciso ieri sera, 23 febbraio, prima di andare alla riunione del gruppo prevista a Covolo di Pederobba, in provincia di Treviso, dove gli altri iscritti lo stavano aspettando. Si sarebbe ucciso dopo aver ricevuto una cartella esattoriale di Equitalia che gli chiedeva di rientrare di un debito.

Esponente della destra e deciso sostenitore della memoria dei Caduti della Repubblica Sociale nella Marca Trevigiana, riporta la Tribuna di Treviso,

Bolzonello si è tolto la vita con un unico colpo di pistola in bocca. E per farlo ha scelto un luogo simbolico: il Monumento ai paracadutisti Caduti che si trova in piazza Marconi e che lui stesso aveva fatto erigere.

L’uomo, che di professione faceva l’elettricista, ha salito la scalinata del bastione e si è piazzato sull’attenti sotto la bandiera italiana. Poi ha premuto il grilletto.