Blitz quotidiano
powered by aruba

Ladra. Elegante, ricca ma la CCTV del parrucchiere svela…

ROMA – Ladra. Elegante, a parole ricca commerciante eppure anche ladra.Una signora elegante, di mezza età, entra in un salone di parrucchiere per signora nel sempre più alla moda rione Prati a Roma. Tinta e lavaggio fanno 125 euro. Deposita sul banco della cassa 3 banconote da 50 euro, ne prende 25 di resto, poi, nella confusione che regna sempre in mezzo alle donne e confondendo il ragazzo intento a spiegarle il trattamento appena ricevuto, si riprende le sue 3 banconote da 50 euro e se ne va.

Nessuno si accorge di nulla fino al mattino seguente, quando la titolare del salone fa i conti e scopre che mancano all’appello150 euro.
Un po’ sconfortata, si rivolge a una amica sincera, la piccola telecamera che inquadra, 24 ore su 24, la cassa e i suoi dintorni. Un cartello avverte, a norma di legge, della sua esistenza, ma pochi ci fanno caso. Così non ci ha fatto caso la signora, elegante ma un po’ troppo disinvolta, dei 150 euro.
La telecamera, silenziosa e implacabile, ha registrato tutto: la donna che si guardava attorno per essere certa che nessuno la vedesse, che allungava la mano verso i soldi appena consegnati tenendoli stretti nel pugno di una mano lasciando il negozio. Non ci potevano essere dubbi, era proprio lei.
Ma guarda un po’ te, una signora così distinta, così elegante, una bella donna si potrebbe dire, cosa che detta da un’altra donna vale doppio.
Era la seconda volta che si rivolgeva ai servizi di quella parrucchiera ma non aveva lasciato un recapito telefonico ma la lingua un po’ lunga e la voglia di dire lei non sa chi sono io, l’hanno tradita.
La parrucchiera si è ricordata del nome, ha ricordato che la signora aveva parlato di avere anche lei un negozio, ha incrociato ricordi e dati su internet e alla fine è riuscita a recuperare il numero di telefono portatile della signora.
Sulle prima c’è stato un totale diniego: “Ma come si permette…?” ha esordito.
La parrucchiera ha tagliato corto: è tutto registrato dalla telecamera, lei non l’ha vista, ma c’era anche un cartello che la segnalava. Meglio che venga qui a riportare i soldi che si è presa, prima che porto la registrazione ai Carabinieri.
Tempo mezz’ora i 150 euro erano al sicuro, questa volta in un cassetto segreto.
La signora ha incassato con grande stile. Ha restituito il denaro poi con grande nonchalance ha detto alla parrucchiera:
“Be’, ora già che ci sei, mi dai una piccola spuntatina ai capelli?”.
Con pari freddezza la parrucchiera le ha detto:
“Esci da qui e non ci mettere più piede”.