Cronaca Italia

Ladro ucciso a Lodi, il fratello in tv: “Non se lo meritava, voglio giustizia”

Ladro ucciso a Lodi, il fratello in tv: "Non se lo meritava, voglio giustizia"

Ladro ucciso a Lodi, il fratello in tv: “Non se lo meritava, voglio giustizia”

LODI – “Noi a 12, 13 anni abbiamo iniziato a lavorare come lavora un adulto. In Romania il lavoro c’è ma si guadagna davvero poco. Il problema è che noi, giovani, vogliamo più soldi. Tutti partiamo per questo motivo, non solo lui”. Sono queste le parole, intervistato giovedì sera durante la trasmissione Rai Nemo – Nessuno Escluso, Victor Ungureanu, il fratello del ladro ucciso da un ristoratore a Casaletto Lodigiano. PER IL VIDEO CON L’INTERVISTA CLICCA QUI.

“Io non credo che lui sia andato via da casa per fare soldi in maniera disonesta – ha aggiunto – e non mi spiego come sia potuto arrivare fino a questo punto. Lui era un lavoratore onesto, timido, rispettava chiunque, dal grande al piccolo. Mio fratello non era un ladro. Sono molto deluso da quello che ha fatto. Chi ha sparato a mio fratello mi ha provocato un grandissimo dolore, sia a me sia alla mia famiglia”.

Il fratello del ladro ucciso quindi spiega ancora: “Non voglio nulla da lui, non provo niente. Voglio che la giustizia faccia il suo corso. Non come stanno dicendo ora che sono venuto qua a prendermi i soldi del risarcimento. Mio fratello si meritava una pena del genere per quello che ha fatto? Si meritava questa fine? Io non credo che se una persona sbaglia abbiamo il diritto di togliergli la vita. Qualsiasi cosa faccia”.

To Top