Cronaca Italia

Lady Gucci libera e milionaria coi soldi del marito che fece uccidere

Lady Gucci libera e milionaria coi soldi del marito che fece uccidere

ROMA – Lady Gucci libera e milionaria coi soldi del marito che fece uccidere. Ha praticamente scontato la pena (le mancano tre anni di libertà vigilata fuori dal carcere) per aver aver fatto uccidere nel 1995 Maurizo Gucci, suo marito. Oggi Patrizia Reggiani vedova Gucci ha ottenuto un’importante vittoria in tribunale contro gli eredi: il giudice della IV sezione della Corte di Appello di Milano le ha riconosciuto il vitalizio milionario che lo stesso marito le aveva intestato. Per cui d’ora in poi avrà diritto a un appannaggio di un milione di euro l’anno, più i circa vent’anni di arretrati.  Fanno 24 milioni di euro che dovranno essere sborsati dalle figlie Alessandra e Allegra, uniche eredi Gucci.

Gucci e la Reggiani, divorziati nel 1985, il 24 dicembre 1993 firmarono a Sankt Moritz in Engadina un accordo registrato come “promemoria d’intenti” in cui l’imprenditore si impegnava a corrispondere all’ex moglie 1,1 milioni di franchi svizzeri l’anno, vita natural durante. La Reggiani, che dal giugno 2014 è affidata in prova ai servizi sociali, il prossimo 16 febbraio dovrà presentarsi di fronte al tribunale di Sorveglianza, che deciderà le regole del triennio di libertà vigilata che la attendono. Franco Ceccon, nominato suo tutore nel periodo della detenzione, spiega: “La sentenza della Corte d’Appello è chiara. Il vitalizio a favore della Reggiani è previsto da un accordo fatto in Svizzera, in un momento precedente l’omicidio, e non è decaduto con esso”. (Franco Vanni, La Repubblica)

To Top