Cronaca Italia

Laura Biagiotti è morta, la regina del cachemire era ricoverata da due giorni

Laura Biagiotti e sua figlia Lavinia al termine di una sfilata (foto Ansa)

Laura Biagiotti e sua figlia Lavinia al termine di una sfilata (foto Ansa)

ROMA – E’ morta Laura Biagiotti. La stilista, ricoverata per un arresto cardiaco mercoledì, è morta nella notte, alle 2,47 di venerdì.

Laura Biagiotti, 73 anni, romana, è stata definita dal New York Times la “regina del cachemire”, per l’utilizzo di quella lana preziosa in quasi tutti i suoi abiti. Ed è stata anche la prima stilista italiana a sfilare a Pechino, alla conquista negli anni Ottanta di una Cina ancora tutta da scoprire. Ma Laura Biagiotti è più di tutti l’emblema di una storia imprenditoriale tutta italiana, anzi romana. Con la figlia Lavinia, ha portato avanti e fatta conoscere in tutto il mondo, l’azienda di famiglia creata dalla mamma Delia, che cominciò, in pieno boom economico, con una sartoria in via Salaria. Azienda che iniziò a decollare con la commessa delle divise delle hostess dell’Alitalia.

Legatissima alla città eterna, Laura Biagiotti ha anche dedicato una linea di profumi a Roma. La sua prima collezione è del ’72 e dagli inizi degli anni Ottanta vive e lavora nella campagna romana, vicino Guidonia, in una sorta di fortezza antica diventata quartiere generale per lei e per il suo staff.

To Top