Blitz quotidiano
powered by aruba

Lavagna, nuova truffa agli anziani. “Pronto è il Comune…”

LAVAGNA – Chiamano dal Comune e chiedono età e tipo di auto posseduta. Accade a Lavagna, in provincia di Genova, ma ha tutta l’aria di essere una nuova truffa. Per questo l’amministrazione cittadina ha deciso di mettere in guardia i residenti invitandoli a prestare la massima attenzione.

Non è la prima volta che accade, a Lavagna come nel resto d’Italia, e come sempre le vittime predilette sono spesso gli anziani, che in buona fede tendono a collaborare e a fidarsi di una voce al telefono che si spaccia per operatore comunale.

Alla luce dei recenti episodi, il sindaco di Lavagna Pino Sanguineti, ha perciò dato notizia delle telefonate giunte al Comando dei vigili da parte di cittadini anziani, per lo più residenti nelle zone collinari. I presunti truffatori al telefono cercano di reperire informazioni per poi agire nei confronti del malcapitato.

Riporta il Secolo XIX:

Ha tutto l’aspetto di un nuovo tentativo di truffa o furto ai danni di anziani, quello di cui dà comunicazione, oggi, 7 marzo, il Comune di Lavagna, riferendo che alcuni anziani residenti nella zone collinari hanno ricevuto le telefonate di sedicenti operatori dello stesso Comune, che chiedevano l’età e il tipo di automobile posseduta.

Da Palazzo Franzoni si precisa come, chiaramente, non si tratti di informazioni che il Comune possa chiedere ai propri cittadini via telefono. Pertanto, chi venga contattato in questi termini è pregato di informarne la polizia municipale, al numero 0185/367200 o 0185/357203


TAG: ,