Cronaca Italia

Lavoro: i cinque settori che scompariranno entro 20 anni

Lavoro: i cinque settori che scompariranno entro 20 anni

Lavoro: i cinque settori che scompariranno entro 20 anni

ROMA – Autofficine, produttori di componenti industriali, agenzie di viaggio, venditori di polizze e consulenti finanziari. Se lavorate in questi settori, o avete intenzione di farlo in futuro, fate molta attenzione perchè entro 20 anni…scompariranno. Il Financial Times scrive infatti che entro dieci o vent’anni questi cinque settori economici saranno schiantati dalla tecnologia.

Agenzie di viaggio. Negli Stati Uniti il loro numero si è quasi dimezzato dal 1990 a oggi, sostituite dalla compravendita di servizi turistici online, e secondo le previsioni del governo diminuiranno di un altro 12% entro il 2024. E la rivoluzione digitale non travolgerà solo i negozi indipendenti che presidiano il territorio ma anche i grandi tour operator, cioè i gruppi che vendono i pacchetti turistici tramite le agenzie; saranno costretti a cambiare attività in maniera sostanziale. Una sorte che toccherà anche a venditori di polizze e consulenti finanziari, schiacciati dal web.

2x1000 PD

Le stampanti 3D. Ancora più devastante sarà l’impatto delle stampanti 3D: i produttori di componenti industriali e autofficine rischiano di perdere il 60% del mercato entro dieci anni, perché le grandi aziende della meccanica potranno stampare quasi tutto in casa. Come scrive Luigi Grassia per La Stampa,

una brutta botta, ad esempio, per chi fabbrica componenti per auto in Italia (che spesso vengono esportati). Si salveranno – per un po’ – solo i produttori più sofisticati. E ancora non basta. Sempre nel comparto auto, il proliferare delle vetture elettriche farà crollare del 90% la richiesta di riparazioni in garage, perché la manutenzione dei motori elettrici è più semplice.

 

To Top