Blitz quotidiano
powered by aruba

Lecco, anziana assalita e imbavagliata in casa: preso figlio

LECCO – Si è svegliata nel cuore della notte mentre qualcuno cercava di bendarla e imbavagliarla con del nastro adesivo, forse una pellicola trasparente da cucina. E’ accaduto lunedì notte in un’abitazione di Garlate, in provincia di Lecco. Vittima un’anziana donna di 83 anni che fortunatamente è riuscita a liberarsi e a dare l’allarme mettendo in fuga il suo aggressore. Non sapeva o forse non poteva credere che quell’uomo era suo figlio.

La donna aveva raccontato di essere stata aggredita e sequestrata in casa propria, mentre il figlio, aveva detto agli inquirenti di essere intervenuto in suo soccorso, dopo essere stato tenuto in ostaggio e addirittura gettato nel lago dai rapinatori in fuga.

Nella tarda serata di martedì la clamorosa svolta nelle indagini: il figlio di 52 anni della donna è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Merate (Lecco) con l’accusa di tentato omicidio.

I dettagli della vicenda sono ancora tutti da chiarire: vanno accertate le ragioni che hanno spinto il figlio ad aggredire la madre e si deve capire se la donna avesse riconosciuto o meno il suo aggressore. L’inchiesta sull’accaduto è condotta dalla Procura della Repubblica di Lecco.


TAG: