Cronaca Italia

Lei lo lascia, lui tappezza la città di foto e poster osè della ex compagna

con poster della sua ex compagna senza vestiti

VENEZIA – Ha tappezzato con foto grandezza poster della sua ex compagna senza vestiti le città della provincia di Venezia e di Padova in cui vivono e lavorano. Un uomo di 60 anni, dipendente pubblico nella provincia di Venezia, non ha accettato la fine della relazione con la ex compagna, una ballerina cubana di 34 anni. L’uomo ha cercato più volte di riconquistarla e quando ha capito che ogni tentativo era vano ha iniziato a perseguitarla, fino ad arrivare alla vendetta: ha usato gli scatti intimi che aveva sul suo telefonino per tappezzare il paese con le foto osé della ex.

Una vendetta che l’uomo ha orchestrato e messo in atto dopo aver passato un periodo agli arresti domiciliari. La donna infatti, stanca delle sue avances e di essere seguita, lo ha denunciato per stalking e la Procura ne ha disposto gli arresti domiciliari con l’obbligo, una volta tornato in libertà, di non avvicinarsi alla casa o al luogo di lavoro della ex, che è un’insegnante di danza. Gabriele Pipia sul quotidiano Il Gazzettinoè scrive:

“Quelle immagini della sua ex fidanzata completamente n**a sono state stampate e sono diventate dei grandi poster affissi ovunque, soprattutto all’entrata del posto di lavoro della donna. A cacciarsi nei guai è stato un 60enne mestrino, dipendente pubblico, mentre la vittima è una cubana 34enne che vive da moltissimi anni in Italia e lavora come istruttrice di ballo in numerosi locali del Veneziano e del Padovano.

I due, quando stavano assieme, convivevano nel Miranese, poi la relazione sentimentale si è chiusa e lei si è trasferita in provincia di Padova, nel Camposampierese. Come capita sempre più spesso, però, l’ex compagno non si era affatto rassegnato ad averla persa”.

To Top