Cronaca Italia

Lettere di minacce al sindaco di Terni: consegnate a mano, caccia al mittente

Lettere di minacce al sindaco di Terni: consegnate a mano, si cerca il mittente

Lettere di minacce al sindaco di Terni: consegnate a mano, si cerca il mittente (Foto Facebook)

TERNI –  Due lettere di minacce sono arrivate al sindaco di Terni, Leopoldo di Girolamo, nel mese di dicembre. Si tratta di lettere “farneticanti” che parlano della situazione della città, ma la Digos ha comunque deciso di indagare dopo la segnalazione del sindaco. Ora gli inquirenti dovranno analizzare i filmati di videosorveglianza del Comune per cercare di individuare il mittente delle lettere, che le ha recapitate a mano.

Il sito del Corriere dell’Umbria scrive che le due lettere non sono state ritenute pericolose dagli inquirenti, né dallo stesso Di Girolamo, che però ha comunque deciso di denunciarne l’esistenza:

“Da una prima ricostruzione pare che le lettere siano state portate a mano e lasciate sotto una porta di Palazzo Spada, indirizzate al primo cittadino. Si tratta, da quanto trapela, di scritti ritenuti “farneticanti e non pericolosi”, relativi alla situazione attuale della città.

La prima lettera sarebbe arrivata il 20 dicembre scorso, la seconda il 30: con l’arrivo di quest’ultima il primo cittadino ha ritenuto di dover allertare le forze di polizia. E così gli agenti della Digos hanno prelevato le lettere e anche le immagini delle telecamere di Palazzo Spada, che potrebbero fornire una mano decisiva alla individuazione del responsabile del gesto. Soprattutto se verrà confermata la tesi per cui le lettere sono state consegnate a mano”.

To Top