Blitz quotidiano
powered by aruba

Listeria, 2 morti e 13 infettati nelle Marche: stop a coppa

Due persone sono morte dopo aver mangiato alcune fette di capocollo, o coppa. Almeno altre 13 persone sono rimaste intossicate, tutte a causa di un'infezione per listeria, in particolare per colpa di un ceppo isolato dopo alcuni mesi.

ANCONA – Due persone sono morte dopo aver mangiato alcune fette di coppa di testa, a Macerata e Ancona, nelle Marche. Almeno altre 13 persone sono rimaste intossicate, tutte a causa di un’infezione per listeria, in particolare per colpa di un ceppo isolato dopo alcuni mesi.

L’età media dei ricoverati è di 72 anni, 12 di questi erano già affetti da patologie o condizioni debilitanti o erano in terapia con farmaci che riducono la risposta immunitaria.

Il batterio della listeria è generalmente diffuso e di solito tollerato entro certi limiti stabiliti dall’Unione europea. A complicare le indagini è stato il tempo di insorgenza dei sintomi, che possono arrivare anche a 70 o 90 giorni. I sintomi che generalmente si registano nel caso di infezione sono simili a quelli influenzali o gastroenteriti. Il rischio di sviluppare una malattia grave, come sepsi e meningiti, è più elevato solo per anziani e per persone affette da altre patologie che determinano la diminuzione delle difese immunitarie, o per uso di farmaci immunosoppressori.

Alle donne in gravidanza, l’infenzione può causare anche aborto o sepsi neonatale. A titolo precauzionale, la direzione del dipartimento veterinatio e per la sicurezza alimentare dell’Agenzia sanitaria regionale delle Marche ha comunicato: “Tutte le linee di produzione della coppa di testa sono state bloccate il 2 febbraio, così come la commercializzazione del prodotto”.


TAG: