Cronaca Italia

Livorno, disincagliata la nave Sigma: nessun danno ambientale

Livorno, disincagliata la nave Sigma: nessun danno ambientale

Livorno, disincagliata la nave Sigma: nessun danno ambientale

LIVORNO – E’ stata una corsa contro il tempo che per fortuna si è conclusa senza danni ambientali, quella nel porto di Livorno: è stata disincagliata poco dopo la mezzanotte di domenica 15 gennaio la motonave “Sigma”, il cargo di 128 metri battente bandiera Liberiana, 6.500 tonnellate di stazza, con 18 persone a bordo, che venerdì si era arenata per il maltempo davanti la spiaggia dei “Tre ponti” nel quartiere di Ardenza.

Le operazioni, coordinate dalla capitaneria di porto di Livorno, si sono svolte con l’ausilio di un rimorchiatore del gruppo Neri che, attraverso un cavo di traino di acciaio, ha trascinato la nave Sigma in acque più profonde, disincagliando così lo scafo.

La nave, che ora sarà rimorchiata in bacino nel porto di Livorno, venerdì era in rada in attesa di entrare in porto, quando a causa del forte vento di Libeccio e con l’ancora non più in presa sul fondo, aveva cominciato a scarrocciare, finendo per rimanere incagliata su un basso fondale.

Il cargo è adesso ormeggiato in bacino al porto di Livorno. La nave rimarrà in bacino fino a quando non saranno ripristinate tutte le eventuali avarie, dopo che sarà esaminato lo scafo con l’ausilio di sommozzatori. Spetterà poi agli ispettori per la sicurezza della navigazione e al registro di classifica dare il nullaosta per la navigabilità della nave che in ogni caso è sotto sequestro e a disposizione dell’autorità giudiziaria che ha aperto un fascicolo, in parallelo alla inchiesta amministrativa coordinata dalla capitaneria di porto che dovrà stabilire, svolte le indagini e sentito anche l’equipaggio, le cause dell’incidente e accettare le eventuali responsabilità.

To Top