Cronaca Italia

Lodi, donna u****a in casa: interrogato un uomo

Lodi, donna u****a in casa: interrogato un uomo

Lodi, donna u****a in casa: interrogato un uomo

LODI – Un uomo è stato interrogato per l’omicidio della donna colombiana di 65 anni avvenuto domenica mattina a Lodi. L’uomo è fortemente indiziato. La polizia ritiene che nelle prossime ore potrebbe scattare il fermo del presunto responsabile. Per ora, invece, non è stata ritrovata l’arma del delitto.

L’OMICIDIO – La donna, una p********a colombiana in Italia da molto tempo, è stata accoltellata a morte dopo un rapporto s******e da qualcuno che probabilmente la conosceva o da qualcuno che, arrivato il momento di pagare, voleva andarsene senza onorare il suo debito.

La donna si prostituiva a Lodi nell’appartamento in cui è stata trovata morta, in via Moro 62, ma viveva con il figlio a Piacenza. Le sue urla sono state sentite domenica mattina alle 5 ma solo molto più tardi sono state avvertite le forze dell’ordine: il suo corpo ormai privo di vita, colpito ovunque da coltellate, è stato trovato alle 10:50, quando un vicino di casa, dopo aver notato tracce di sangue sull’ascensore, è risalito fino al pianerottolo insanguinato e poi ha poi allertato medici e polizia.

San raffaele

Inutile però l’intervento dei sanitari del 118, dato che gli agenti si sono resi subito conto che la donna, riversa a terra in un lago di sangue, era già morta.

Nessun dubbio, per gli inquirenti, sul fatto che si tratti di un omicidio, forse originato da un litigio. L’assassino, infatti, ha lasciato dietro di sé una marea di tracce, compresa un’impronta della sua scarpa di numero 42/43 sul pianerottolo in uscita dopo il delitto. E un frammento d’unghia da analizzare.

Il caso potrebbe comunque essere risolto molto presto, anche grazie all’analisi attenta dei telefoni cellulari che appartenevano alla vittima.

To Top