Blitz quotidiano
powered by aruba

Loris Stival non l’ha ucciso il nonno. Zia Antonella dice…

Loris Stival non è stato ucciso dal nonno, Andrea, come sostiene la mamma, Veronica Panarello, che accusa il suocero di essere stato il suo amante e di avere strozzato il bambino. Antonella Panarello, sorella di Veronica e zia di Loris, non ci crede e lo ha detto dai microfoni di Quarto Grado

ROMA – Loris Stival ucciso dal nonno, Andrea Stival, come sostiene la mamma, Veronica Panarello, che accusa il suocero di essere stato il suo amante e di avere strozzato il bambino, che aveva 8 anni quando fu ammazzato?

Antonella Panarello, sorella di Veronica e zia di Loris Stival, non ci crede e lo ha detto dai microfoni di Quarto Grado:

“Lui non c’entra nulla e poi perché una cosa del genere la ricorda dopo così tanto tempo?”.

Secondo Alessia Strinati del Messaggero, che ha seguito la trasmissione, la zia di Loris, Antonella,  dice che il nonno Andrea Stival

“adorava il nipote e non avrebbe mai fatto nulla di simile. La donna poi si rivolge alla sorella davanti alle telecamere invitando la sorella a confessare tutto: «Smettila di fingere, di dire cavolate, di dare la colpa alle persone. Smettila. Se hai fatto un’azione del genere assumiti le tue responsabilità»”.

Si tratta di un importante cambio di atteggiamento da parte di Antonella Panarello, che in precedenza aveva difeso la sorella Veronica Panarello dalla accusa di avere ucciso Loris Stival.

Secondo Veronica Panarello ha uccidere Loris Stival sarebbe stato il suocero Andrea Stival del quale era amante., Antonella Panarello la zittisce dai microfoni di Quarto Grado, dicendo la “sua verità”:

“Antonella non crede alla parole di Veronica a causa delle troppe incoerenze e contraddizioni emerse dal giorno stesso della morte del bambino:

«Lui non c’entra nulla e poi perché una cosa del genere la ricorda dopo così tanto tempo?».

La nuova versione della morte di Loris Stival da parte di Veronica Panarello è stata fatta nel gennaio 2016 nel colloquio con una psicologa del carcere di Catania, dove Veronica Panarello è detenuta con l’accusa di avere strangolato il figlio. La direzione della prigione ha informato la Procura di Ragusa:

“Loris lo ha ucciso mio suocero. Ho ricordato tutto quando sono andato a trovarlo al cimitero, ma non l’ho detto prima perché avevo paura che uccidesse anche il bimbo più piccolo”.

Ai magistrati che l’hanno sentita, su sua richiesta, Veronica Paranello non avrebbe detto però nulla di rilevante, sostenendo che è diventata famosa, e che la conoscono anche a Hollywood.

Sulla nuova versione di Veronica Panarello la Procura di Ragusa “non farà, sul punto, alcuna dichiarazione, continuando a lavorare come ha sempre fatto”, sottolineano fonti giudiziarie, sulle ricostruzione fornita dalla madre di Loris.

Veronica Panarello è accusata di avere ucciso il figlio di 8 anni e di averne gettato il corpicino in un canalone di Santa Croce Camerina, in provincia di Ragusa, il 29 novembre del 2014.