Blitz quotidiano
powered by aruba

Luca Varani funerali, parroco: “Signore, quelle mani..” FOTO

ROMA – “Signore perché non hai fermato quelle mani?”. Così il parroco della chiesa di Santa Gemma, durante la celebrazione dei funerali di Luca Varani, il ragazzo ucciso a coltellate dieci giorni fa a Roma, durante un festino a base di droga e alcol. Per il suo omicidio sono indagati Marco Prato e Manuel Foffo. Il feretro di Luca, all’ arrivo in chiesa, è stato accolto da parenti e amici in lacrime e da un lungo applauso.

Un centinaio di persone affollano la piazza davanti la chiesa di Santa Gemma. Sul porticato d’ingresso alla chiesa sono deposti mazzi e corone di fiori da pare di parenti e amici che affollano la piazza presidiata dagli agenti della polizia locale. Ci sono anche decine di palloncini bianchi, mentre alcuni amici mostrano alle telecamere un collage di foto di Luca. Sulle colonne sono affissi alcuni cartelli che vietano l’ingresso in chiesa a giornalisti e fotografi “per espressa volontà della famiglia”.

Intanto su Facebook è intervenuto il padre di Marco, Ledo Prato: “Oggi chi vuole, chi può, si unisca alle nostre preghiere nel ricordo di Luca, stringendosi intorno alla sua famiglia, ai suoi cari, perché la Misericordia del Dio buono non abbandoni nessuno nella disperazione, stia vicino a coloro che più soffrono, coltivi sentimenti che, senza annullare le colpe, lascino uno spiraglio alla pietà umana”. FOTO ANSA.

Immagine 1 di 10
  • Luca Varani funerali, parroco: "Signore, quelle mani.." FOTO10
  • Luca Varani funerali, parroco: "Signore, quelle mani.." (foto Ansa)
Immagine 1 di 10