Cronaca Italia

Lucca, pestato dai bulli perché “troppo bello”

Lucca, pestato dai bulli perché "troppo bello"

Lucca, pestato dai bulli perché “troppo bello” (Foto Ansa)

LUCCA – Circondato e pestato da sette bulli all’uscita della discoteca perché “troppo bello”. Un giovane studente universitario di Porcari (Lucca) è stato aggredito da un gruppo di ragazzi, alcuni dei quali minorenni. Un pestaggio che risale ad un anno fa. Ma che proprio in questi giorni ha visto la richiesta di rinvio a giudizio per tre di loro, tutti giovani tra i 19 e i 22 anni residenti tra Fornoli e Bagni di Lucca, accusati di lesioni aggravate personali.

Tutto accade la sera del 5 marzo di un anno fa. Lo studente universitario, ragazzo immagine in discoteca, prima riceve un cazzotto sul volto mentre è sulla pista da ballo, e poi, all’uscita del locale, viene aggredito da sette ragazzi.

I bulli prima gli spezzano un bastone sulla schiena, poi lo colpiscono dappertutto, provocandogli la frattura della mandibola, la contusione della nuca, della mano destra, ferite al terzo dito della mano sinistra e la lesione dell’incisivo inferiore sinistro, con un prognosi iniziale di 40 giorni, riferisce Il Tirreno.

Il grupo, scrive il quotidiano ligure, ha “agito con una rabbia e una cattiveria inaudita”. Alcuni dei bulli hanno tenuto fermo l’amico dello studente, che ha assistito impotente al pestaggio, mentre gli altri colpivano il ragazzo.

Un anno dopo quei fatti il giovane è ancora provato. Ha dovuto sottoporsi ad un intervento chirurgico per le lesioni alla mandibola e a cure particolari alla schiena e ad una spalla, ed è tutt’ora seguito da uno psicologo. Non riesce a spiegarsi il motivo di quell’accanimento feroce su di lui. Sempre che un motivo ci sia.

 

 

To Top