Blitz quotidiano
powered by aruba

Luigi Righini, 72 anni, muore per una puntura di insetto

LIDO DI VOLANO (FERRARA) – Muore a 72 anni per una puntura di insetto. Luigi Righini, pensionato di Piamborno (Brescia), si trovava in vacanza al Lido di Volano, sul litorale emiliano, in provincia di Ferrara, quando è stato punto ed è stato preso da uno choc anafilattico.

Subito è accorso il 118, ma l’uomo non è riuscito a superare la crisi. Il referto medico parla di arresto cardiaco. Righini si trovava in quel momento in compagnia del fratello, il quale ha riferito al medico del soccorso che Luigi era allergico alle punture di insetti. Aveva lamentato un forte dolore appena uscito dall’acqua.

Sono 5 milioni gli italiani che ogni anno vengono punti da insetti come api, vespe e calabroni. Le reazioni più comuni sono arrossamenti e gonfiori locali, ma fino a 8 su 100 sviluppano una reazione allergica, anche grave, che può manifestarsi con sintomi come orticaria, prurito diffuso, gonfiore, vertigini, nausea, vomito, diarrea, dolori addominali, mancanza del respiro, stordimento, abbassamento della pressione sanguigna, fino a perdita di coscienza e shock anafilattico. Sintomi che indicano la necessità di rivolgersi ad un allergologo per una terapia specifica. Importante è soprattutto però prevenire le punture.

 

 


TAG: