Blitz quotidiano
powered by aruba

L’ultima truffa: “Ha ricevuto la lettera di Renzi?”

FIRENZE – “Ha ricevuto la lettera di Renzi?“: comincia così l’ultima truffa messa a segno e che ha vittima soprattutto anziani. La famigerata “lettera”, ovviamente inesistente, sarebbe nientemeno che un invito del presidente del Consiglio a far valutare i propri gioielli. Che ovviamente, con un sapiente stratagemma, vengono intascati.

L’ultima vittima è un’anziana, stata derubata di gioielli per un valore di circa 60 mila euro e di 3 mila euro in contanti, da due truffatori che l’hanno avvicinata in strada spacciandosi per dipendenti della sua banca. Alla donna hanno chiesto anche se avesse ricevuto la lettera del premier Renzi che la invitava a far valutare tutti i suoi gioielli in banca per evitare che si svalutassero. Vittima dell’episodio, avvenuto giovedì a Firenze, una donna di 82 anni.

I due, un uomo e una donna, l’hanno fermata mentre andava a fare la spesa e l’hanno accompagnata a casa in auto, riuscendo poi a farsi consegnare tutti i suoi averi con un raggiro. Sull’episodio indaga la polizia, intervenuta anche con personale della scientifica.

Alla risposta della donna di non aver ricevuto alcuna lettera del presidente, uno dei truffatori, la donna, l’avrebbe tranquillizzata dicendo che l’avrebbe aiutata lei. Così l’ha convinta a salire su un’auto, guidata dal complice. Dopo averla portata a casa, è entrata con lei nell’appartamento e ha messo in una busta gialla tutti gli averi della donna, tra cui numerosi monili in oro e pietre preziose e contanti. Poi i truffatori l’hanno convinta a salire di nuovo in auto con loro per portare tutto alla banca. Fatti pochi metri, hanno detto all’anziana che la banca era chiusa. L’hanno riportata a casa consegnandole la borsa gialla. Quando è salita nel suo appartamento, l’anziana si è accorta che i malviventi avevano sostituito i suoi gioielli con dei sassi.