Blitz quotidiano
powered by aruba

Lumache, riproduzione record: minaccia per orto e giardino

ROMA – L’autunno è una stagione in cui dopo qualche pioggia, tra la vegetazione si vedono spuntare le lumache e le chiocciole – le prime non hanno la conchiglia, le seconde sì – i molluschi invertebrati che spesso si muovono nei giardini e in campagna.

Ma dopo una primavera calda e umida, in Europa e dunque anche in Italia, le lumache si sono riprodotte in modo preoccupante: se per loro si tratta di una grande stagione, rischiano di diventare una vera… piaga per l’orto e per il giardino.

Questi gasteropodi, infatti, possono causare alle colture parecchi danni: sono animaletti ostinati, estremamente voraci, spesso difficili da debellare e nel corso di una sola notte possono arrivare a distruggere un’aiola, un raccolto.

Il giardiniere tv Bob Flowerdew, in un articolo sulla rivista Amateur Gardener, afferma:”di non averne mai viste così tante, cosa peraltro confermata da tutti”.

“Sta arrivando l’inverno e molte non sopravviveranno ma è probabile che ne rimangano comunque parecchie: la prossima primavera saranno ancora di più, il problema lumaca e chiocciole, sarà ancor più massiccio”.


TAG: ,