Blitz quotidiano
powered by aruba

Madre scopre che il figlio di 13 anni ha una relazione con la vicina di 41

UDINE – Scopre che il figlio di tredici anni ha una relazione con la vicina di casa di 41 anni. Si può immaginare lo choc di una madre di Udine quando, controllando il cellulare del figlio, ha scoperto una foto di lui e delle vicina che si baciavano. Ha subito chiesto spiegazioni al ragazzino, che candidamente ha ammesso la storia e ha spiegato che andava avanti ormai da otto mesi. Ma l’ha anche rassicurata, mostrandole dei preservativi e dicendole che “aveva preso tutte le precauzioni”, come racconta Alessandra Ceschia sul Messaggero Veneto. 

Subito dopo la donna è andata a chiedere spiegazioni, per così dire, alla diretta interessata. La quale, proprio come il giovanissimo compagno, ha ammesso tutto e se l’è presa con la madre del ragazzino: “Io tuo figlio lo amo. Lascialo libero, sei un’arpia”.

Tutto era iniziato quando la madre del ragazzino, che ha anche un altro figlio piccolo, aveva accettato l’aiuto della vicina, che si era offerta di stare con i ragazzi quando lei, mamma separata lavoratrice, non poteva stare con loro.

Quando ha scoperto quel che era accaduto la madre del ragazzo ha subito sporto denuncia. La vicina, accusata di atti sessuali con minore, ha ottenuto il patteggiamento ed è stata condannata a due anni di reclusione, concedendo il beneficio della sospensione condizionale.

Il giudice per l’udienza preliminare ha inoltre dichiarato l’imputata interdetta in perpetuo dagli uffici di tutela, curatela e amministrazione di sostegno, da qualunque incarico nelle scuole e in ogni ufficio o servizio o in struttura frequentata da minori.

 


PER SAPERNE DI PIU'