Blitz quotidiano
powered by aruba

Maltempo Lecce, crolla soffitto in ospedale: tre feriti

LECCE – Il maltempo che si è abbattuto su Lecce ha causato un cedimento parziale del controsoffitto dell’ospedale Vito Fazzi. Nel crollo dovuto alle infiltrazioni di acqua sono rimaste lievemente ferite tre persone. Tanta la paura nell’ospedale, dove i tecnici si sono messi subito al lavoro per ripristinare l’agibilità del reparto di oncologia e di radiologia, che è stato momentaneamente chiuso. Danni sono stati registrati anche nei reparti di ortopedia e di urologia dello stesso ospedale.

Il Quotidiano di Puglia nell’edizione di Lecce riporta le testimonianze di chi era presente al momento del crollo in ospedale. Una signora ha raccontato che stava prendendo un caffè alla macchinetta quando si è sentito un boato e la luce è andata via, poi il crollo:

“Appena mi sono spostata ho sentito un rumore infernale, è andata via la luce. Ho visto che crollava tutto. C’era una signora sotto, l’hanno portata via con la barella. Abbiamo avuto paura”.

La tromba d’aria ha poi causato la caduta di numerosi alberi a Lecce e negli altri Comuni limitrofi, oltre a danni e crolli anche nella cittadella universitaria di Ecotekne, sulla strada provinciale di Lecce-Monteroni, e a Veglie. Altri danni si sono verificati nell’ospedale di San Cesario, dove il controsoffitto della palestra di riabilitazione cardiologica ha ceduto senza provocare feriti.

Immagine 1 di 4
  • Maltempo Lecce, crolla soffitto in ospedale: tre feriti
Immagine 1 di 4

PER SAPERNE DI PIU'