Blitz quotidiano
powered by aruba

Mamma Corona: “Fabrizio ha la testa matta ma non è un criminale”

MILANO – “Fabrizio ha la testa matta, ma non è un criminale”. Così Maria Gabriella Privitera, madre di Fabrizio Corona, prende le difese del figlio al termine dell’udienza al tribunale del Riesame che dovrà decidere sulla richiesta di revoca dell’ordinanza di custodia cautelare presentata dai difensori dell’ex fotografo dei vip.

“Io credo a mio figlio – dice – Ha commesso errori molto importanti, si è distrutto la vita, ha distrutto anche in parte la mia vita. La speranza è che possa cambiare un po’ la testa, ma mio figlio non è un criminale. I criminali sono altri. Di errori e di reati ne ha commessi, lo so. Ma questa custodia cautelare, da quanto mi dicono gli avvocati è esagerata”.

Corona è tornato in carcere dallo scorso 10 ottobre scorso perché accusato di intestazione fittizia di beni, mentre era già in affidamento in prova. La donna si è detta “molto preoccupata per il figlio”, perché “il carcere non gli giova”. E aggiunge: “Mio figlio ha problemi psicologici, li ha molto gravi da tempo, lo dico. Ha bisogno di essere seguito e curato e mi auguro che questo aspetto possa migliorare”.

Mamma Corona infine lo giustifica: “Fabrizio ha la testa un po’ matta. Ma quando fa le cose, non se ne rende bene conto, non è uno che a tavolino commette errori o reati, è purtroppo che la testa ce l’ha un po’ così. Io lo giustificherò sempre, perché sono sua madre”.