Blitz quotidiano
powered by aruba

Mamma difende figlio dai bulli con un taglierino: denunciata

FERRARA – “State alla larga da mio figlio”, ha urlato brandendo un taglierino contro la gang di bulli che aveva accerchiato il suo bambino. Così una temeraria mamma di Cento, in provincia di Ferrara, è intervenuta in difesa del figlio vessato da alcuni coetanei, ma è finita lei stessa nei guai.

La vicenda, riportata dalla Nuova Ferrara, risale a venerdì sera. La scena si svolge nel piazzale del Centro Commerciale “Il Guercino”, in via Matteo Loves. Quando la donna, un’italiana di 36 anni, ha visto il figlio circondato da un gruppo di coetanei attacca-brighe, non ci ha visto più dalla rabbia ed è accorsa in sua difesa. I bulli lo stavano insultando e spintonando e la “mamma sceriffo”, nella foga del momento, ha estratto un cutter dalla borsa, la prima cosa utile a spaventarli.

Un gesto ritenuto un po’ troppo sopra le righe dai carabinieri di Renazzo, nel frattempo accorsi sul posto. La prova di forza le è infatti costata una denuncia per minaccia aggravata con l’utilizzo di arma impropria.