Cronaca Italia

Mantova, ragazzo al pub pestato da gruppo di naziskin

Mantova, ragazzo al pub pestato da gruppo di naziskin

Mantova, ragazzo al pub pestato da gruppo di naziskin

MANTOVA – Ragazzo pestato da cinque naziskin in un locale nel centro di Mantova. E’ accaduto la sera di sabato 5 agosto. Il giovane, Lorenzo, si trovava al Teatro delle birre di via Calvi, di fronte alla Camera di Commercio, quando nel pub è entrato un gruppo di militanti di estrema destra, scrive la Gazzetta di Mantova. 

Le ragazze sono andate a sedersi e hanno ordinato da bere, mentre i ragazzi si sono avvicinati a Lorenzo e lo hanno accerchiato. Racconta il quotidiano mantovano:

Teste rasate e croci celtiche tatuate sulle braccia. Si muovono come se stessero cercando qualcuno. Tra di loro ci sono anche tre ragazze che entrano nel pub e ordinano una birra. I maschi invece, dopo essersi aggirati tra i tavolini del locale, individuano la loro preda. Si chiama Lorenzo. I neofascisti si avvicinano a lui e uno di loro sbotta: «Ti abbiamo cercato e ti abbiamo trovato». Il giovane tenta di reagire ma viene di nuovo insultato, ce l’hanno con la maglietta che indossa.

I cinque lo strattonano e lo prendono a sberle e pugni. Lorenzo cade a terra. Volano sedie e tavoli. In piazza qualcuno inizia a urlare e arriva la polizia, con due volanti. Ma il gruppo di naziskin è già sparito.

A quel punto gli agenti cominciano a sentire le persone presenti e a raccogliere le loro testimonianze. Sarà proprio grazie a questi racconti che riusciranno a risalire agli aggressori. La maggior parte dei nazi proviene dalla provincia di Verona.

 

To Top