Cronaca Italia

Marco Biasi è morto, guidava senza cinture. Per evitare lepre si schianta

Marco Biasi è morto, guidava senza cinture. Per evitare lepre si schianta e muore

Marco Biasi è morto, guidava senza cinture. Per evitare lepre si schianta e muore

TREVISO – Si è schiantato, sembra per evitare una lepre, e ha perso la vita. E’ morto così Marco Biasi, 34 anni, di Fontanelle, in provincia di Treviso. Il dramma è avvenuto intorno alle undici di domenica sera, 23 aprile, dopo una serata trascorsa con gli amici.

L’uomo, operaio, con la sua Renault Clio stava percorrendo la strada provinciale Sp89, un tragitto conosciuto a memoria da Marco Biasi. La vettura finisce fuori strada, urta prima contro un palo della luce, poi si ribalta nel cortile di una abitazione. Il 34enne viene ritrovato dai soccorritori incastrato sotto l’auto rovesciata. Purtroppo non c’è nulla da fare.

La Polizia Stradale, intervenuta sul posto insieme ai vigili del fuoco, conferma che dai primi accertamenti, cui comunque seguiranno altre verifiche, l’uomo alla guida aveva le cinture di sicurezza slacciate. Nei sopralluoghi compiuti dalle autorità viene ritrovata anche una lepre, morta. L’ipotesi è che Marco nel tentativo di evitare l’impatto con l’animale sia finito fuori strada. Gli inquirenti però non escludono a priori un possibile colpo di sonno del conducente, un malore o l’elevata velocità.

San raffaele
To Top