Cronaca Italia

Marco Carta: “La terra trema perché la violentiamo troppo”

Marco Carta (foto Ansa)

Marco Carta (foto Ansa)

ROMA – Il cantante Marco Carta, seguendo la vulgata complottista, su Twitter scrive che la terra “ha tremato perché l’uomo la ha violentata troppo”. “Terra mia – cinguetta Marco Carta – è superfluo chiedertelo. Ma perché tremi?Se solo ti avessimo violentata di meno tu non ti ribelleresti così. Tu sei la nostra casa”.

Sotto un diluvio di commenti indignati. C’è chi gli ha scritto, con ironia: “Sasso batte forbici. Ma sasso non batte carta”. Poi c’è stato chi ha scritto: “Per ogni Marco Carta complottaro che dice ‘informati, è un dato di fatto”, uno scienziato del CERN ha un colpo apoplettico”.

2x1000 PD
To Top