Cronaca Italia

Marco Prato, la fidanzata di Luca Varani sul suicidio: “Una vita è una vita”

Marco Prato, la fidanzata di Luca Varani sul suicidio: "Una vita è una vita"

Marco Prato, la fidanzata di Luca Varani sul suicidio: “Una vita è una vita”

ROMA – “Una vita è una vita”. Così Marta Gaia Sebastiani, la fidanzata di Luca Varani torturato e ucciso da Manuel Foffo e Marco Prato in un festino a base di alcol e droghe a Roma, ha espresso il suo rispetto per la morte di Prato.

Il pr romano si è tolto la vita lunedì notte nel carcere di Velletri con un sacchetto di plastica e la bomboletta del gas che i detenuti usano per cucinare. L’indomani mattina sarebbe cominciato il processo che lo vedeva imputato.

Con grande umanità, Marta Gaia, che ha già affrontato tanto dolore e orrore, ha scelto di non abbandonarsi all’odio e sulla sua pagina Facebook, ha commentato così il gesto estremo di Prato:  “Una vita è una vita. Sono scioccata per quanto accaduto…”, ha scritto chiedendo inoltre “silenzio rispetto” non solo per la famiglia della vittima, ma anche per quella del suicida.

La sua bacheca Facebook è un lunghissimo viale di ricordi: foto e frasi dedicate a Luca Varani. 

Anche i genitori del ragazzo ucciso hanno commentato con grande dignità la notizia del suicidio di Prato: “Un giornalista che conosciamo ci ha chiamati e l’ha detto a mia moglie che poi si è messa a piangere, chiaramente la morte di un ragazzo non è giusta, questo discorso vale anche per lui e per la fine che ha fatto”, ha detto il padre di Varani.

 

 

To Top