Cronaca Italia

Marina Militare, ecco il concorso: posizioni, prove e requisiti

Marina Militare, ecco il concorso: posizioni, prove e requisiti

ROMA – C’è tempo fino al 20 marzo 2017. Nella Gazzetta Ufficiale – 4a serie speciale – n. 13 del 17 febbraio è stato pubblicato il bando di concorso per 4 allievi ufficiali piloti di complemento (AUPC) e 86 allievi ufficiali in ferma prefissata (AUFP) della Marina Militare.

I posti a concorso sono così ripartiti: per l’ammissione al 16esimo corso ‘Allievi Ufficiali Piloti di Complemento’ ci sono 4 posti per il Corpo di Stato Maggiore (limite di età 23 anni non compiuti e possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale); per l’ammissione al 17esimo corso ‘Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata’, ausiliari del ruolo normale (limite di età 38 anni non compiuti e possesso della laurea magistrale), invece ci sono:

– 8 posti per il Corpo del Genio della Marina, specialità infrastrutture;

– 8 posti per il Corpo Sanitario Militare Marittimo, medici;

– 40 posti per il Corpo delle Capitanerie di Porto per i possessori di laurea magistrale (nelle classi di laurea previste dal bando).

Per l’ammissione al 17esimo corso ‘Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata’, ausiliari del ruolo speciale:

– 30 posti per il Corpo delle Capitanerie di Porto (limite di età 38 anni non compiuti e possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale).

Lo svolgimento del concorso prevede una prova scritta; una prova di lingua inglese (solo per i partecipanti al concorso per l’ammissione al 16° corso AUPC); accertamenti psico-fisici; accertamento attitudinale; prove di efficienza fisica; accertamento dell’idoneità psico-fisica al volo (solo per i partecipanti al concorso per l’ammissione al 16° corso AUPC); valutazione dei titoli di merito.

Secondo quanto riporta il sito della Marina, la prova scritta si svolgerà ad Ancona e sarà, indicativamente, ad aprile. Ad ogni modo il calendario delle prove sarà pubblicato nel portale on line della Difesa a partire dal 20 marzo.

To Top