Cronaca Italia

Mario Musoni, morto re del risotto amico di Gianni Brera

Mario Musoni, morto re del risotto amico di Gianni Brera

Mario Musoni, morto re del risotto amico di Gianni Brera (foto Ansa)

PAVIA – E’ morto nella sua casa di Stradella (Pavia), stroncato da un improvviso malore, lo chef pavese Mario Musoni. Aveva 68 anni. Era uno dei cuochi più conosciuti della cucina italiana, apprezzato soprattutto per i suoi celebri risotti.

Dopo aver lavorato in alcuni tra i ristoranti più famosi dell’Italia e del mondo, negli anni ’80 aveva aperto il ristorante “Al Pino” di Montescano (Pavia), in Val Versa, sulle colline dell’Oltrepò Pavese, che in breve tempo era stato premiato con una stella della guida Michelin. Musoni è stato anche un grande amico del giornalista sportivo e grande appassionato di cucina, Gianni Brera, uno dei tanti frequentatori del suo locale.

Aggiunge La Provincia Pavese:

San raffaele

Amico di Gianni Brera perché nato in quel di San Zenone Po, si era poi trasferito sulle colline che si affacciano sul torrente Versa. Aveva fatto esperienza in ristoranti e alberghi come l’Hotel Cala di Volpe in Costa Smeralda, l’Hotel Palace di Saint Moritz, il Grand Hotel Villa d’Este a Cernobbio, il mitico ristorante Chez Maxim di Parigi ed il Francis Hotel Bath Somerset in Inghilterra.

Aveva fatto da ambasciatore della cucina italiana a Hong Kong, a Pechino, a Tokio, a New York, a Washington e a Beirut e nell’82 aveva deciso di fermarsi sulle colline della Valle Versa diventando proprietario del ristorante Al Pino a Montescano. Musoni era considerato “lo chef del risotto” per la maestria con cui aveva saputo elaborare un prodotto così semplice tanto da farlo apparire il re dei piatti e della tavola.

To Top