Blitz quotidiano
powered by aruba

Marò, 4 anni dopo Latorre pubblica video dell’arresto

ROMA – “Questo accadeva il 19 febbraio 2012, 4 anni fa, cioè quando ci portarono in carcere”. E’ la frase che accompagna il video montato con le foto delle fasi dell’arresto postato su Facebook da Massimiliano Latorre, il fuciliere tarantino accusato insieme al collega Salvatore Girone di aver ucciso due pescatori indiani scambiati per pirati al largo della coste del Kerala.

Latorre attualmente è in convalescenza in Italia per motivi di salute dopo aver ottenuto un permesso dalle Autorità indiane, mentre Girone è trattenuto in India.

“Nessuna parola sulla vicenda. Solo il ricordo, la preoccupazione per due italiani a lungo sottratti dalle loro famiglie e dal proprio Paese e la richiesta che in questo assordante silenzio tutti facciano il proprio dovere per risolvere al più presto questa intricata e sconcertante vicenda”. A scriverlo, in una nota, è il Cocer della Marina militare.

“Renzi parla alla Camera all vigilia del consiglio europeo, ma non dice una parola sui marò, dopo quattro anni di ingiusta detenzione e quando è prossima la decisione del Tribunale dell’Aia”, ha tuonato su Twitter Elio Vito, deputato di Forza Italia e membro della commissione Difesa della Camera dei deputati.

Immagine 1 di 5
Immagine 1 di 5