Blitz quotidiano
powered by aruba

Marzia De Luca morta in incidente stradale in Puglia: salma rientrata a Roma

ROMA – Il corpo senza vita di Marzia De Luca, morta a 30 anni in un incidente stradale in Puglia, è arrivato a Roma. La donna originaria di Monterotondo era in auto con una sua amica, originaria di Viterbo, quando la loro vettura si è scontrata frontalmente con un’altra auto sulla strada provinciale 581 tra Ceglie Messapica e Martina Franca, al confine tra le province di Brindisi e di Taranto.

L’amica di Marzia è rimasta ferita ed è ricoverata all’ospedale Perrino, ma non è in pericolo di vita. Feriti lievemente anche i due occupanti dell’altra vettura, padre e figlio originari di Ceglie. Solo per Marzia non c’è stato nulla da fare, è morta sul colpo, scrive il Messaggero:

“I genitori, giunti nella notte da Roma, hanno riconosciuto la figlia consentendo dopo l’identificazione la consegna per il rito funebre. La donna viaggiava a bordo di una Panda insieme ad un’amica 25enne di Viterbo (tuttora ricoverata all’ospedale “Perrino” di Brindisi ma non è in pericolo di vita): la loro auto si è scontrata con una Focus con a bordo un uomo e suo figlio, entrambi di Ceglie che, fortunatamente, hanno riportato ferite lievi. Invece per Marzia non ‘è stato nulla da fare: è morta sul colpo. I carabinieri di Ceglie e della Compagnia di San Vito dei Normanni indagano per ricostruire la dinamica dell’incidente e accertare eventuali responsabilità”.


PER SAPERNE DI PIU'