Blitz quotidiano
powered by aruba

Massimo Bossetti, consulente Ezio Denti finto ingegnere?

BERGAMO – Ma quale ingegnere? Il detective Ezio Denti, volto noto in alcune trasmissioni Mediaset e consulente di parte al processo per l’omicidio di Yara Gambirasio, in realtà non avrebbe conseguito alcuna laurea. Nuova tegola per Massimo Giuseppe Bossetti, il carpentiere di Mapello condannato in primo grado al massimo della pena per il delitto che proprio a Ezio Denti aveva affidato la perizia tecnica che lo avrebbe aiutato a scagionarsi.

L’ingegnere Denti in realtà sarebbe solo un semplice ragioniere. Per questo la Prefettura ha ora aperto un fascicolo di indagine sul perito in vista di una eventuale sanzione amministrativa. E’ accusato di falsa testimonianza, perché il criminologo avrebbe millantato falsi titoli anche dentro l’aula del tribunale.

Era lo scorso gennaio quando Ezio Denti, fu chiamato alla sbarra dalla difesa di Bossetti per esporre le sue presunte scoperte investigative sul caso. Nel corso dell’interrogatorio l’avvocato Selvagni si era rivolto all’uomo chiamandolo “Dottore” almeno una decina di volte. Poi, rispondendo alle domande del pubblico ministero, lo stesso Denti si sarebbe auto incriminato con una risposta piccata: ai giudici disse di avere una laurea in “Ingegneria sezione industriale con specializzazione in balistica applicata alla criminologia all’istituto tecnico superiore di Friburgo in Svizzera”. Ma nel registro italiano, i titoli di Denti si fermano a un diploma di ragioniere e perito commerciale con uno scarso 36/60.

Il quotidiano la Repubblica ha chiesto conferma all’Università svizzera ma la risposta è stata inconcludente: per ragioni di privacy non possono fornire dati sugli studenti, ma resta il fatto ch a Friburgo non esiste una facoltà di Ingegneria.