Cronaca Italia

Massimo Giuseppe Bossetti: “Prendete il mio sangue per perizia sul Dna”

Massimo Giuseppe Bossetti: "Prendete il mio sangue per perizia sul Dna"

Massimo Giuseppe Bossetti: “Prendete il mio sangue per perizia sul Dna”

BRESCIA – Massimo Giuseppe Bossetti è disposto a “metterci il suo sangue” per una perizia che compari il suo Dna con quello della traccia genetica trovata sul corpo di Yara Gambirasio. E’ la richiesta di “un accertamento in contraddittorio” su cui stanno insistendo anche nelle repliche i legali del carpentiere, gli avvocati Claudio Salvagni e Paolo Camporini, per riaprire il processo d’appello sull’omicidio della piccola Yara.

In particolare, l’avvocato Camporini ha replicato al sostituto pg Marco Martani, che aveva parlato di “attacchi personali” subiti, sostenendo che in tutto il processo, anche di primo grado, “gli attacchi li hanno subiti la difesa e i suoi consulenti, ci hanno detto sempre che non capiamo nulla, mentre noi abbiamo segnalato errori del Ris, nessun complotto ma errori”.

L’avvocato Salvagni, poi, ha fatto notare di aver subito avvisato ieri il legale di parte civile Pezzotta “quando siamo venuti a conoscenza che un pazzo scriteriato su un blog aveva pubblicato le foto del corpo della vittima”.

Intanto il sostituto procuratore generale di Brescia Marco Martani accusa i legali di Bossetti di averlo attaccato ingiustificatamente durante l’udienza del processo di appello:

“In 30 anni di professione non sono mai stato oggetto di così tanti attacchi personali come quelli che ho dovuto ascoltare da questa difesa con affermazioni lesive del mio lavoro e anche di quello del Ris”.

To Top