Blitz quotidiano
powered by aruba

Massimo Giuseppe Bossetti, quei 7 furgoni sfuggiti…

Secondo i difensori di Massimo Giuseppe Bossetti, almeno sette furgoni Fiat Daily sarebbero "sfuggiti" all'elenco della Motorizzazione civile

BERGAMO – Secondo i difensori di Massimo Giuseppe Bossetti, almeno sette furgoni Fiat Daily, per il loro consulente simili a quelli del muratore di Mapello, sarebbero “sfuggiti” all’elenco che la Motorizzazione civile consegnò al Ros dei carabinieri. Da quell’elenco, in base alle caratteristiche dei mezzi, gli investigatori risalirono a una rosa di cinque mezzi, confrontati in ultima analisi con quello del muratore di Mapello, e i cui conducenti risultarono estranei alla vicenda. Lo ha sostenuto il consulente della difesa, Ezio Denti, il quale ha compiuto una ricerca per le strade trovando e fotografando Fiat Daily che, a suo dire, sono simili a quelli dell’imputato sulla scorta degli stessi criteri usati dagli investigatori.

Denti aveva già definito “soggettiva”la comparazione tra il furgone di Bossetti e quello ripreso nelle immagini delle telecamere di sorveglianza della zona in cui Yara scomparve. Ha anche cercato di confutare la testimonianza di un uomo che vide un furgone andare ad alta velocità nei pressi della palestra da cui Yara scomparve il 26 novembre del 2010. L’esperto ha mostrato una simulazione filmata per dimostrare come un mezzo che andasse oltre i 50 chilometri all’ora per quella strada avrebbe subito dei danni per via di due dossi che ha definito “importanti”.

Il consulente, avvalendosi di slide, ha messo in rilievo parti di altri furgoni Daily in comune con quello dell’imputato. Ad avviso di Denti l’attività svolta, per essere attendibile, avrebbe comportato che “si facesse transitare lo stesso mezzo, con le stesse condizioni, davanti alla stessa telecamera”.