Cronaca Italia

Maturità 2017, prima prova italiano: consigli per lo svolgimento delle tracce

ROMA – La prima prova degli esami di Maturità 2017, quella di italiano, si svolgerà mercoledì 21 giugno.  La prima prova, ricordiamo, è divisa in quattro tipologie di tracce:

  • Tipologia A – Traccia di Analisi del testo
  • Tipologia B – Traccia del saggio breve o articolo di giornale
  • Tipologia C – Traccia del tema storico
  • Tipologia D – Traccia del tema di attualità

Sul sito del Miur, il sito del ministero dell’Istruzione, sono stati pubblicati i consigli del professor Luca Serianni, docente di Storia della lingua italiana della Sapienza di Roma.

“Dedicate i primi cinque minuti alla riflessione sulla traccia da scegliere e almeno quindici minuti a scrivere una scaletta, vincendo la tentazione di riempire comunque la pagina bianca davanti a voi. Così come molto importante è la rilettura finale”, spiega il noto linguista a ragazze e ragazzi. “È ovvio che non ci devono essere errori di italiano, ma, soprattutto in un esame, possono venire dei dubbi – prosegue Serianni -. Se vi viene un dubbio guardate il vocabolario”.

Un suggerimento specifico arriva poi a chi pensa di scegliere il saggio breve o l’articolo di giornale o il tema di ordine generale: “Leggere abitualmente ogni giorno un editoriale dei grandi quotidiani. I grandi editorialisti sono dei modelli eccellenti di scrittura”.

San raffaele

MATURITA’ 2017, PRIMA PROVA: LE TRACCE DEGLI ANNI PRECEDENTI

 

To Top