Cronaca Italia

Maturità, cosa portare alla terza prova di lunedì

Maturità, cosa portare alla terza prova di lunedì

Maturità, cosa portare alla terza prova di lunedì

ROMA – Dopo aver superate le prime due tappe dell‘esame di maturità 2017, agli studenti del quinto anno delle superiori rimane da affrontare l’ultimo e più temuto scritto dei tre: la terza prova, in programma lunedì 26 giugno.

Il cosiddetto “quizzone” varierà a seconda della scuola e della commissione per tipologia, materie e tracce. Fondamentale sarà portare gli strumenti ammessi per aiutarsi durante la prova: il sito specializzato Skuola.net ha individuato il kit ideale.

Nel caso della terza prova è la commissione a stabilire quali strumenti possano essere usati, in conformità alle indicazioni del documento finale del consiglio di classe nella fase di definizione della struttura della terza prova.

Solitamente è ammessa la calcolatrice, per le eventuali domande di matematica, ed il dizionario, sia di italiano che in lingua straniera, molto utile da portare il giorno della prova. Alcune commissioni ammettono anche il dizionario dei sinonimi e contrari. Come ricorda Skuola.net, è consigliabile avere più di una penna, affinché non si rischi di rimanere senza durante il compito, in caso si esaurisca o si rompa.

È importante però, se non è ancora stato fatto, consultarsi con la propria commissione per farsi dare eventuali indicazioni a riguardo: il materiale verrà verificato dei professori al momento dell’esame e sarà a loro discrezione accettarlo o meno.

To Top