Blitz quotidiano
powered by aruba

Mcdonald’s. Dopo 30 anni a Piazza di Spagna apre ancora in centro storico

ROMA – A 30 anni dall’apertura del suo primo ristorante a Roma, quello di Piazza di Spagna che scatenò polemiche e critiche, McDonald’s si espande ancora nel centro storico della capitale a pochi metri da Piazza Navona.

Il locale sarà operativo alla fine di settembre e si affaccia su Piazza delle Cinque Lune ma, rispetto al 1986 ha un look più sobrio negli arredi oltre che un’offerta non più limitata ad hamburger e bibite gassate ma che rispecchia, sotto il marchio Mc Cafè, il classico bar all’italiana.

Un’area ad alta densità turistica dove oramai bar, ristoranti, gelaterie e altri esercizi di vendita di alimentari hanno proliferato rimpiazzando spesso storiche attività commerciali o artigiane. Dall’azienda si sottolinea come nella capitale vi siano 48 ristoranti (3 all’interno delle mura aureliane più la presenza nella stazione Termini) e che McDonald’s è un marchio “locale”, visto che quasi l’85% di prodotti e servizi provengono da aziende con stabilimenti in Italia.

In particolare, per quanto riguarda i prodotti base dell’offerta come la carne bovina, il pollo, il pane e la frutta. Anche il Mc Cafè – rileva il colosso alimentare statunitense – vende torte, caffè, lieviti, latte a arance prodotti da aziende nazionali. Il prossimo passo invece il marchio lo farà nell’hinterland capitolino con l’apertura a Castel Romano.