Cronaca Italia

Medici ignoranti. Sul manuale d’esame si legge: farmaci “satanici”, cellule “eucaristiche”…

Medici ignoranti. Sul manuale d'esame si legge: farmaci "satanici", cellule "eucaristiche"...

Medici ignoranti. Sul manuale d’esame si legge: farmaci “satanici”, cellule “eucaristiche”…

ROMA – Medici ignoranti. Sul manuale d’esame si legge: farmaci “satanici”, cellule “eucaristiche”… Si discute e ci si dispera perché i nostri studenti universitari e i giovani aspiranti alle professioni non sappiano scrivere in italiano. Che dire, però, di chi sarebbe incaricato di istruirli e di verificarne la preparazione?

Prendiamo i quesiti del manuale che serve agli aspiranti medici a superare l’esame di Stato, i cui testi sono fra l’altro visibili (ed esposti così al pubblico ludibrio) sul sito del Miur: errori e orrori assortiti, grammaticali e di concetto, strafalcioni, refusi, contraddizioni e imprecisioni tra il comico e il grottesco.

Come i famosi farmaci antipertensivi “satanici”. Le cellule “eucaristiche”. Le “ovaje”. La “pancreatine” cronica e l'”erpes”. E fin qui, potremmo pure fermarci alla stigmatizzazione di una certa superficialità ortografica. Ma quando si legge che in Italia “il medico può effettuare o favorire trattamenti diretti a procurare al morte solo su richiesta ripetuta del malato”, ma anche “in caso di pazienti non coscienti su esplicita richiesta del parente più prossimo”, siamo alla mistificazione più oltraggiosa, trattandosi di temi come il fine vita (peraltro oggetto di attenzione quasi ossessiva sui media nazionali).

Sviste e ignoranza plateale dei protocolli sanitari in essere possono essere riscontrate nell’affermazione secondo cui “il sierotipo di meningococco B non è ancora presente nei vaccini in commercio”. Caspita, siamo scoperti! Poi ci si lamenta del fatto che la gente diffida della scienza medica e rifiuta di vaccinarsi.

To Top